giovedì 4 ottobre 2007

Killed by Death

Sto smettendo di fumare. Per ora sono passato da un pacchetto a 5 sigarette al giorno: in questo modo invece di 1240 Euro all'anno ne spenderei 310,25. Punto a non spendere nemmeno i 310,25. Fermo restando che alla mezza zaga (©SoloMacello) per la cannetta della sera non ci rinuncio, ma quella la posso scroccare alla Signora Marta senza gravare eccessivamente sul suo bilancio (tanto un paio di tiri li fa anche lei). Il costo annuale è stato ottenuto considerando una spesa quotidiana di 3 Euro e 40 centesimi, che potevano raddoppiare in caso di sbronze notturne, cene sociali, gayne (©SoloMacello) varie. 3 euro e 40 è il prezzo delle sigarette più merdose in circolazione: Winston (miglior rapporto qualità-prezzo), Diana (seconda scelta) e Pall Mall (al sapore di candeggina e piene di tronchi).

E dire che spendendo così tanto già rinuncio alle sigarette buone quali (a mio parere) Camel o Philip Morris gialle. Bei tempi quando facevo il figo con una stecca di Death importata da Londra. Non esistono più purtroppo, le più pettinate (©SoloMacello) in assoluto erano però le Black Death, le sigarette di Slash. Non forti come il pacchetto lascerebbe intendere: i veri amanti del rischio sfidano Gauloises Caporal (le sigarette della legione straniera), Ducados (spagnole, da matador), Rothändle (terrificanti, le preferite dei demolitori della Germania Orientale), Gitanes (da pugile marsigliese), Papastratos (hanno ucciso più di un contrabbandiere cipriota), Senior Service (in dotazione agli incursori della Marina Britannica). Qui potete farvi una cultura approfondita sull'argomento.

L'immaginario e la grafica del pacchetto hanno la loro importanza insomma, se al metallaro viene l'enfisema e si fa vedere in giro con le Multifilter o le Kim perde tutta la propria credibilità. Per le Marlboro hanno dovuto inventare la storiella del cowboy perchè le fumavano solo le donne. Mago Mao un tempo fumava delle schifose MS leggere col pacchetto rosa. Immaginatevi i commenti. Se non ricordo male ha avuto anche il periodo "slim" (che mi sembrano passate di moda perfino nell'ambiente dei travestiti). Commenti doppi.

Ma ora il design creativo ci viene in aiuto. Con i pacchetti custom ideati da questo studio grafico cileno il metallaro non avrà più paura di essere etichettato come frocio mentre rispetta i dettami del medico curante: potrà nascondere le R6 in un pacchetto con l'effigie della morte, adeguato al suo status. Al tempo stesso il frocio in balia delle Lucky Strike potrà ribadire la propria ambiguità stampandosi il pacchetto con i mandarini sorridenti. Ce n'è anche uno per i fan dei Blur (sempre di sottocultura frocia stiamo parlando). Bastano poche gocce di colla vinilica e il gioco è fatto. Il bello è che puoi scaricare anche il pacchetto bianco e disegnartelo da solo. Io ci scriverei "il tabaccaio è dietro l'angolo".

P.S.: noto ora che gran parte dei link ai pdf da scaricare non funzionano. Ho già avvertito 'sti bolliti di sudamericani. Vediamo se pongono rimedio.

7 commenti:

pro-fumo ha detto...

Qui non mi sento per nulla fuori luogo.

:)

solomacello ha detto...

'zaga', 'pettinato' e SOPRATTUTTO 'gayna' sono © di SoloMacello. I nostri legali la contatteranno al più presto.

fuco ha detto...

ho corretto. mi scusi per l'uso improprio di termini di cui lei si è indebitamente appropriato e che in qualunque piazzetta padana vengono usati da ben prima della nascita del metal.

Mago Mao ha detto...

ridurre è dura, io non sono riuscito ... mi accontento di fumare quelle molto leggere, le slim che intendevi erano le "More" sia rosse che pack verde al mentolo (cosi avevi anche l'alito profumato oltre che pitonato)

fuco ha detto...

per ora con 5 al giorno ce la faccio. certo non ho ancora fatto una serata diciamo "trionfale" - lì voglio vedere come va a finire.

felix lalù ha detto...

e le alfa dove le mettiamo, non ci sono più purtroppo ma le fumava il malgaro che viveva nella montagne altoatesine che aiutava mio zio nella stalla. roba pesante, forse non come le ducados, ma pesanti. quando era giovinazzo mele fumava e mi sballavano quasi quanto una canna. poi ho imparato che era mejo la canna, am tantè

Anonimo ha detto...

Scusate l'ignoranza,ma le Gaul. Caporal esistono tuttora?