mercoledì 11 luglio 2007

Il giardino dei sette crepuscoli

Piers Faccini è la rappresentazione musicale del nulla, un ibrido ripugnante tra i Pearl Jam e Zucchero. Bene, così ho il tempo per passeggiare nel parco di Villa Arconati. Splendido esempio di giardino all'italiana, con viali che (con grande gusto scenico) improvvisamente si aprono su nicchie e scorci adornati da statue e fontane. Andateci al tramonto. In mezzo a cotanto paesaggio idilliaco, gli organizzatori del festival (gente il cui concetto di "bello" si palesa con un'espressione di stupore al cospetto di una tapparella elettrica) hanno pensato bene di piazzare un hangar in materiale plastico di duecento metri per cinquanta, è lì sotto che si svolgono i concerti. Finita la pantomima del Cantautore Inutile, ecco i tuareg. Ma prima una parola sul pubblico. Prevalenza di donne, quasi tutte sfoggiano monili finto-africani comprati dal senegalese in strada. Metà dei presenti sono stati trascinati a forza dall'altra metà. A quest'ultima i Tinariwen piacciono non perchè bravi, ma perchè africani. E se fossero stati del Darfur invece che del Mali avrebbero attratto il doppio del pubblico. Sta di fatto che questi sette beduini (tre chitarristi, un bassista mancino, un percussionista con djembè e due fancazzisti che ballano e battono le mani) cancellano dalla faccia della terra una buona metà della musica occidentale, sia per tecnica che per trasporto. Afrobeat che incrocia il funk e si scontra (alla pari) con "Remain in Light" dei Talking Heads. Il loro costume tradizionale con cui si sono presentati sul palco assomiglia curiosamente a un saio. Suonano due ore ma sembravano pronti a suonarne sei, con scioltezza infinita e mostrando di divertirsi parecchio. Hanno fatto ballare anche le vecchie. Indie rockers dovete morire.

Postilla: stasera c'è Lou Reed gratis a Torino, "Berlin" presentato in chiave teatrale (diretta da Julian Schnabel). Lo stesso spettacolo proposto ieri a Milano al prezzo minimo di Euro 36. Chi ha orecchie per intendere intenda. Dubito che sarà meglio della ghenga di Abreybone.

1 commento:

TS ha detto...

cazzo questo me lo son proprio perso. che coglione.