martedì 13 novembre 2007

Fratello


Dopo una settimana di febbre cerebrale eccomi a presentare l'evento che segna il termine ufficiale della mia convalescenza. Per festeggiare la fine di un caso rarissimo (il Fuco non si ammala mai) viene a Milano John Garcia. Con quello che probabilmente è il suo gruppo meno significativo: gli Hermano non sono certo i Kyuss o gli Unida, ma con questi purtroppo ha già dato il dabile. Curiosità: la venuta a Milano dei Kyuss, primi anni 90, in un locale che adesso è un bingo, è stata segnata da un'altra rarissima malattia del Fuco. Quella volta stavo troppo male per partecipare, e infatti mi persi un concerto definito "epocale" anche dallo spettatore più tiepido. Dopo aver distrutto un microfono, il Garcia ebbe una sorta di crisi nervosa e si rifiutò di cantare. Gli altri Kyuss fecero un concerto strumentale (e nonostante questo...). Quando qualche anno dopo gli Unida si presentarono sul palco di un altro locale che adesso non è più, il Garcia si fece adeguatamente perdonare, al punto da farmi dire "se un alieno mi chiedesse cos'è il rock ecc ecc". Penso agli Hermano, gruppo minore che non riempirà nemmeno un locale che adesso si chiama Musicdrome e mi descrivono con un "era difficile peggiorare il Transilvania - ci sono riusciti", e, scherzi della mente umana, mi vengono in mente i disgustosi Fratellis. Ma solo per pigliarli per il culo (indieot readers: "hermano" vuol dire "fratello" in spagnolo - "fratellis" in inglese invece non vuol dire un cazzo - e forse ve li siete già dimenticati). In apertura un gruppo orobico che spero segua le orme rock'n'roll dei concittadini visti in concerto domenica pomeriggio.

Hermano + El Thule
Musicdrome (Mi)
13 novembre 2007
h. 21:00
ing. 15 €

1 commento:

TS ha detto...

vieni davvero o poi intervengono polenta e capriolo?